LE NOVITA'

15.11.2004
Sono giunte le adesioni di
MARIO LUZI
e STAFANO VERDINO

11.11.2004
L'abuso del Ministro continua e la Controriforma va avanti. Dall'appello Sansa ad una mobilitazione nazionale.
(clicca qui)

IL 'MANIFESTO' PER UNA MANIFESTAZIONE NAZIONALE A GENOVA
PER LA LEGALITA' E LA COSTITUZIONE
(clicca qui)


8.11.2004
E' giunta l'adesione di Fernanda PIVANO

5.11.2004
Adesione di Guglielmo EPIFANI, segretario generale della CGIL e Paolo NEROZZI, segretario confederale responsabile Giustizia. Si mobolitano
"i girotondi per la democrazia"

4.11.2004
Castelli rinvia la firma e pensa di impugnare la sentenza del Csm.
E' un chiaro attacco all'autonomia del Csm, un abuso persecutorio contro Adriano Sansa.
Il Comunicato Stampa
e le agenzie
-
clicca qui

Da psicoanalisti della
Società Psicoanalitica Italiana rilievi critici
sulla Riforma della Giustizia

In rappresentanza di un più vasto gruppo di colleghi, noi sottoscritti, psichiatri e psicologi membri della Società Psiconalitica Italiana, sentiamo il dovere di intervenire su un preciso punto del Disegno di Legge Castelli:

l'art. 2, comma 1, lettera c, relativo all'introduzione, nei concorsi di magistratura, di valutazioni "di idoneità psicoattitudinale all'esercizio della professione di magistrato, anche in relazione alle specifiche funzioni indicate nella domanda di ammissione", da realizzarsi mediante test o colloqui (propedeutici alle prove orali o nell'àmbito delle stesse). Noi esprimiamola la più decisa contrarietà, disapprovazione e preoccupazione per quanto previsto dal succitato articolo.
La nostra critica è soprattutto 'tecnica'. Il Disegno di legge sembra infatti proporre una forma di valutazione predittiva psicologico-psichiatrica del futuro magistrato, nella presupposizione di una capacità 'scientifica' e tecnica di discriminare, attraverso test e colloqui, la specifica 'idoneità psicoattitudinale' degli aspiranti magistrati, addirittura "in relazione alle specifiche funzioni indicate nella domanda di ammissione". E' doveroso chiarire che nessun tecnico, anche soltanto minimamente competente in materia, saprebbe in coscienza avallare una simile supposizione o presunzione; e questo non per un'attuale insufficienza dei nostri strumenti di indagine, ma in ragione di più
cogenti criteri metodologici, che impediscono la costruzione di griglie riduttive attendibili, atte a testare funzioni così complesse, che coinvolgono ideali, motivazioni, passioni, interessi, come se si trattasse di mere capacità oggettivamente standardizzabili.
Ne conseguirebbe che gli 'esperti' esaminatori (da chi scelti, secondo quali criteri?), non avendo alcun vero ancoraggio scientifico per validare i propri giudizi, si troverebbero, nella migliore delle ipotesi, in balìa di suggestioni intuitive ed empatiche; o, più facilmente, sarebbero indotti a surrogare la mancanza di appropriati criteri ordinativi nella propria 'disciplina' di competenza con un 'disciplinato' affidamento, se non con una subordinazione, all'ordinamento politico del momento. L'operato di simili esperti correrebbe così il rischio di adeguare le proprie risposte 'diagnostiche' all'aspettativa di quella domanda 'politica' che li ha cooptati come suoi funzionari.
Il risultato di tutto ciò sarebbe, con tutta evidenza, negativo per la psichiatria, per la psicologia, e altrettanto inopportuno e sfavorevole per la magistratura, per la giustizia e per la cultura del nostro paese.

Olga Pozzi

Giovanni De Renzis

Fausto Petrella

M. Teresa Palladino

Paolo Fonda

Celestino Genovese

Gabriella Mariotti

Alberto Semi

Gilberto Maccari

Riccardo Lombardi

Vanna Berlincioni

Mario Marinetti

Adamo Vergine

Paola Golinelli

Franco DeMasi

Marta Badoni

Irene Ruggiero

Paolo Roccato

Alberto Meotti

Franca Meotti

Flavia Donati

Carla Busato

Marisa Polo

Alessandra De Marchi Pozzi

Francesco Pozzi

Antonino Ferro

Maurizio Balsamo

Stefano Bolognini

M.Vittoria Costantini

Francesco Carnaroli

Diomira Petrelli

Giovanni Foresti

Sarantis Thanopulos

Giangiacomo Bartolomei

Alberto Schön

Anna Ferruta

Daniela Scotto di Fasano

Benedetta Guerrini

Marino Galzenati

Gertrude Verticchio

Roberto Goisis

Guglielmina Sartori

Antonio Ciocca

Michele Bezoari

Anna Maria Fiamminghi

Roberto Musella

Sandra Filippini

Marco La Scala

Simonetta Diena

Lucia Monterosa

Alessandra Gabrielli

Mauro Mancia

Manuela Fraire

Nicoletta Buonanome

Vera Bolberti

Matilde Vigneri

Vincenzo Bonaminio

Anna Viacava

Claudia Ballottari

Fernando Riolo

Roberta Guarnieri

Patrizia Cupelloni

Lucio Russo

Angelo M. Crisci

Riccardo Brunacci

Pina Antinucci

Marta Capuano

Amalia Giuffrida

Macario Principe

Anna Meregnani

Loredana Micati

Roberto Basile

Rossella Valdré

Fausta Ferraro

Patrizio Campanile

M. Grazia Capitanio

M. Chiara Risoldi

Paola Orofino

Gilberto del Soldato

Claudia Artoni Schlesinger

Franco Mori

Gina Ferrara Mori

M. Neve Matuonto

Marco Longo

Maria Ponsi

Leonardo Luzzatto

Andrea Marzi

Gabriele Pasquali

Irene Olivotto

M. Antonietta Ficacci

Antonio Fazio

Anna M. Nicolò

Loredana Micati

Mirella Curi Novelli

Arrigo Bigi

Michele Sforza

Simonetta Bonfiglio Senise

Romolo Petrini

Ernesto Bollea

Basilio Bonfiglio

Carla De Toffoli

Mariangela Barbieri De Benedetti

Jones De Luca

Silvia Amati Sas

Teresa Lorito

Alessandra Manzoni

Cristina Ricciardi

Francesca Piperno

Giuseppe Moccia

Tiziana Bastianini

M. Rosa De Zordo

Gianpaolo Kluzer

Angelo Battistini

Leonardo Ancona

Gabriela Gabriellini

Ronny Jaffé

Paola Marion

Ezio M. Izzo

Laura Ambrosiano

Eugenio Gaburri

Giuseppe Squitieri

Fulvio Mazzacane

Paola Capozzi

Gemma Trapanese

Luigi Rinaldi

Fiorella Petrì



Hanno sottoscritto il documento anche i seguenti soci della Società
Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica (SIPP):

Maria Lucchi

Alessandra Chinaglia

Oreste Bellini

M. Grazia Scharnecchia

Vincenza Laurora

Lucia Schiappoli

Francesca Calioni Bembo

Egidio Errico

Roberto Pani

Filippo D'Asaro

M. Annunziata Tentoni

Pia De Silvestris

Claudia Sanseverino

Giuliana de Pilato

Luigi Scoppola

Felicia Di Francesca

Rosetta Bolletti

Natalia Campana

M. Luisa Califano

Gabriella Belotti

Luisa Ester Citterio

Chiara Nicolini

Guido M. Bezzato

Clotilde Burraggi Masina

Maria Mosca

Luisa Perrone

Nicolas Contisas

Giovanni Starace

Elda Izzo

Guglielmo Capogrossi

Rosita Lappi

M. Luisa Algini

Marta Vigorelli

Giobatta Guasto

M. Grazia Minetti
LETTERE,
DICHIARAZIONI,
DOCUMENTI
(clicca qui)

Dichiarazione di
G.C. CASELLI

documento di
MAGISTRATURA
DEMOCRATICA

documento del
MOVIMENTO
PER LA GIUSTIZIA

Comunicato Stampa
ANM Sez. Liguria

Comunicato Stampa
FP-CGIL Liguria

SENTENZA di
assoluzione del CSM

lettera di
M. ZINOLA
giornalista e padre
adottivo di due bambini

Dichiarazione del
Movimento Emigrati
Italiani in Argentina
Madre Italia

Dichiarazione di
F. PONZETTA

Interrogazione
Parlamentare degli
On. FINOCCHIARO
e MAZZARELLO

Lettera del Presidente di
DL - la Margherita
On. F. RUTELLI

lettera di
V.CLIMAN
e M. F. METTE

lettera di
F. BAIOCCHI
del Laboratorio per la
Democrazia di Firenze

lettera di
P. CASSOLA
Giornalista


vai alla pagina delle dichiarazioni, lettere e documenti
PER ADERIRE

Per comunicazioni
e adesioni e-mail:
c.abbondanza@genovaweb.org

Per l'adesione on line
clicca qui